Il corso biennale di secondo livello in Design sistemico per la Comunicazione offre una risposta alle nuove sfide proposte da uno scenario in rapida trasformazione, proponendo una didattica integrata e innovativa in grado di superare i tradizionali confini tra Visual Design, tecnologie digitali e dell’informazione, architettura delle reti e dei sistemi urbani.

A seguito dei significativi cambiamenti sociali, economici, tecnologici e culturali che hanno coinvolto la nostra società negli ultimi venti anni, oggi siamo circondati da un flusso di informazioni rapidissimo e in continuo mutamento. La risposta a domande complesse possono essere fornite solo attraverso un approccio progettuale nuovo, capace di individuare le relazioni e i processi che determinano il sistema.

Il corso di Diploma Accademico di secondo livello si articola in un biennio specialistico, al quale si accede con il possesso del Diploma Accademico di primo livello o Laurea o titoli equipollenti. La selezione dei candidati avviene attraverso una valutazione complessiva del percorso formativo precedentemente seguito.

Modifica PdS in fase di approvazione MUR

Il Corso biennale di Secondo Livello in Design della Comunicazione ha l’obiettivo di fornire allo studente strumenti, conoscenze e competenze, teoriche, sistemiche e operative, per svolgere l’attività professionale di progettista della comunicazione. In particolare fornisce lo sviluppo di capacità di coordinamento e controllo di sistemi comunicativi complessi, che integrano supporti e piattaforme differenti, secondo forme di comunicazione cross-mediale, con particolare riferimento ai nuovi linguaggi visivi generati dall’innovazione digitale. Il programma biennale si propone di formare designer in grado di gestire in maniera originale e qualificata il continuo flusso di saperi e tecnologie e di definire una visione strategica e integrata dei processi. In particolare, il percorso didattico si concentra sulla capacità di affrontare il sistema dei media a partire dal mondo degli utenti della comunicazione, con gli aspetti culturali, relazionali, simbolici, socio-economici che connotano le diverse forme comunicative. Vengono offerti strumenti finalizzati al controllo delle scelte produttive e realizzative legate a tecnologie, dispositivi, nuovi sistemi informatici, rendendo il progetto efficace e adeguato al contesto contemporaneo. Attraverso il Biennio si intendono formare figure professionali capaci di:

  • creare progetti evoluti di visual design aderenti agli obiettivi strategici, attraverso risposte innovative di comunicazione articolate su diversi media e piattaforme tecnologiche;
  • generare nuove connessioni tra i diversi formati della comunicazione, attraverso la gestione e il coordinamento di sistemi comunicativi complessi;
  • saper prefigurare nuovi scenari visuali e comunicativi attraverso una visione sistemica del design;
  • operare in gruppi di lavoro trans-disciplinari e multiculturali;
  • esplorare e sperimentare nuovi campi di ricerca progettuale attraverso lo studio e la conoscenza dei sistemi tecnologici;
  • affrontare con competenza e originalità l’integrazione tra i principali linguaggi e tecniche della comunicazione visiva, come la grafica, tipografia, fotografia, illustrazione e animazione video;
  • formare una visione critica del design della comunicazione attraverso la consapevolezza e responsabilità sociale del ruolo che il progettista assume rispetto alla collettività, in particolare dell’impatto del proprio operato nella società.

La struttura del biennio prevede corsi progettuali che daranno voce ai grandi temi della comunicazione contemporanea e, collegati a questi, alcuni corsi di approfondimento e completamento delle competenze fondamentali del design della comunicazione; in particolare sulla dimensione teorico-critica del design della comunicazione, le discipline semiotiche e massmediologiche, la conoscenza del marketing all’interno dei processi produttivi e di programmazione creativa.   Il corso è conforme alla seguente normativa: D.M. 08.11.2004 n. 99, decreto di autorizzazione del corso; D.P.R. 08.07.2005 n. 212, inerente gli ordinamenti didattici AFAM; D.M. 30.09.2009 n. 127, inerente i settori scientifico-disciplinari AFAM-ISIA; D.M. 03.02.2010 n. 17, inerente le tabelle ordinamentali dei corsi AFAM-ISIA; D.M. 04.12.2012 n. 195, recante le tabelle del piano degli studi (a.a. 2012/13).

Gli studenti operano in classi a numero chiuso e con un privilegiato rapporto docente studente, per sviluppare progetti con competenze multidisciplinari e trasversali a più insegnamenti. La didattica permette la connessione tra diverse aree del progetto. Il Diploma Accademico di secondo livello si ottiene dopo aver conseguito 120 crediti formativi accademici (CFA) nel biennio specialistico, nella misura di 60 crediti per ciascun anno accademico. Il piano degli studi, gli insegnamenti, il piano CFA, il piano orario, l’organizzazione didattica semestrale sono riportati nel “Piano degli studi” di ciascuno studente. La frequenza è obbligatoria nella misura minima dell’ottanta per cento delle lezioni. Il requisito per l’iscrizione al secondo anno di corso specialistico è il conseguimento di almeno 54 crediti formativi accademici (CFA) sui 60 relativi al primo anno di corso specialistico appena frequentato. Gli eventuali debiti formativi debbono comunque essere azzerati nel corso della prima sessione utile (invernale) d’esami, pena l’iscrizione ripetente al primo anno di corso.

La prova finale consiste nella presentazione, dinanzi apposita commissione, di un elaborato progettuale in grado di sintetizzare ed esporre, attraverso scritti, immagini ed altri supporti materiali e digitali, un’esperienza di progettazione nell’ambito del design. Alla prova finale di tesi di diploma accademico di secondo livello specialistico vengono assegnati 9 CFA. La votazione è espressa con un punteggio in centodecimi. Qualora la somma tra il punteggio assegnato e la media aritmetica degli esami di profitto raggiunga un punteggio non inferiore a 110/110, la Commissione può deliberare all’unanimità l’attribuzione della “lode”.

I diplomati nel corso di Design della Comunicazione hanno la possibilità di inserirsi nel mondo professionale attraverso un ventaglio di possibilità derivante da un percorso formativo articolato e con competenze trasversali. Oltre i tradizionali profili richiesti al designer della comunicazione, in questi anni si sono aggiunte le nuove professionalità che nascono dalla rivoluzione digitale relativi alla progettazione di sistemi comunicativi complessi. La preparazione ampia e trasversale offerta dal corso biennale permette di accedere a numerosi ruoli professionali, come:

  • Visual designer, Art director, Copywriter, Web designer, UX/UI designer, Information designer, Interaction designer, Motion designer, Exhibit designer, Brand manager, Social media manager.

Tali ruoli e attività possono essere esercitati in vari contesti professionali, tra cui:

  • studio professionale o agenzia, in proprio o in forma associata;
  • aziende con forte vocazione alla definizione di identità, alla comunicazione e all’interazione con i propri stakeholder;
  • pubbliche amministrazioni attente alla promozione dell’immagine per temi culturali, ambientali e sociali;
  • istituzioni culturali, museali e di promozione per i beni culturali;
  • società di consulenza strategica in ambito di Information Technology;
  • agenzie di pubblicità e comunicazione digitale;
  • studi professionali di grafica e comunicazione;
  • case editrici orientate all’editoria tradizionale e digitale;
  • startup per l’avvio di prodotti e servizi innovativi con un percorso imprenditoriale autonomo;
  • centri di ricerche per il design o in centro studi, con compiti di ricercatore, anche in ambiti di specializzazione, per tematiche di progetto finalizzate ai materiali, alla tecnologia, all’innovazione dell’uso e al miglioramento della qualità della vita.
Disciplina Tipologia Settore CFA
I anno
Art direction C ISDC/05 3
Culture Visive B ISDC/01 3
Design dei Sistemi C ISDE/03 6
Digital Design C ISDC/04 5
Economia delle organizzazioni complesse C ISSE/01 3
Identità Aziendale C ISDC/05 6
Informatica multimediale base B ISDC/07 4
Interaction Design 1 C ISDC/04 6
Modellazione e Animazione 3D C ISDR/03 2
Progettazione dei caratteri C ISDC/03 5
Tecniche di scrittura per i media C ISDC/02 3
Tutela e Proprietà intellettuale C ISSE/02 3
UX and Information Design C ISDC/05 6
Video Animation C ISDR/03 3
II anno
Comunicazione pubblicitaria C ISDC/05 5
Design degli spazi espositivi C ISDC/05 5
Design per l’editoria C ISDC/05 5
Design project management C ISSE/01 3
Informatica multimediale avanzata B ISDC/07 4
Marketing C ISSE/01 3
Multimedia Design C ISDC/04 3
Produzioni digitali C ISDC/04 3
Progettazione dell’immagine C ISDC/03 1
Strategie della comunicazione C ISDC/02 4
Altre attività formative
Attività autonoma Altre 6
Laboratorio di Sintesi finale Altre 2
Stage/Tirocinio Altre 9
Stage/Tirocinio Altre 9
Tesi Altre 9
* disciplina a scelta