Silvana Annicchiarico

Architetto, independent design curator, conferenziere, svolge attività di critica e di ricerca. Attualmente è curatore indipendente, collabora ed è consulente di Comuni, aziende, istituzioni.

  • Settembre 2019 ha curato il Festival Mosart 2019 a Spilimbergo / Giugno 2019 partecipa al convegno “Regards Européens. Design: pour qui? Pour quoi? Comment?”, a cura di Les Partenaires culturels européens / Maggio 2019 partecipa convegno “Linee di energia. Gli anni Ottanta. Verso altri orizzonti”, a cura di IGIIC e dal Centro Conservazione Restauro La Venaria Reale.
  • Dal Febbraio 2019 è membro del Comitato tecnico-scientifico per i musei e l’economia della cultura del Ministero per i beni e le attività culturali.
  • 2019-2020 è curatore e direttore artistico del progetto “Ricreare la terra” promosso dalla Fondazione Museo Montelupo.
  • 2019-2021 è curatore e direttore artistico del progetto “Spilimbergo, città del Mosaico”.
  • Dal 2018 è membro del Comitato Scientifico per l’Editoria dello Iuav di Venezia.
  • Dal 2007 al 2018 è stata Direttore del Triennale Design Museum della Triennale di Milano.
  • Dal 2004 al 2018 è stata membro del Comitato Scientifico della Triennale di Milano per l’area Design, Industria e Artigianato.
  • Dal 1998 al 2007 ha costituito la Collezione Permanente del Design Italiano della Triennale di Milano e ha svolto il ruolo di Conservatore.
  • Dal 1998 al 2004 ha insegnato come Professore a contratto presso il Corso di Laurea di Disegno industriale del Politecnico di Milano.
  • Dal 1998 al 2001 è stata Vicedirettore del mensile di design «Modo».
    Ha collaborato e collabora con varie testate giornalistiche e radiofoniche, fra cui «Alias», «Modo», «Wired», «Ottagono», Radio 24, La Repubblica.

Con Triennale Design Museum Silvana Annicchiarico ha ideato e realizzato il primo modello di museo mutante italiano, concretizzando un progetto museale volto non soltanto alla conservazione del passato, ma anche all’interrogazione sul presente e all’apertura prospettica sul futuro.
Dal 2007 in poi ha ideato e diretto le varie edizioni del museo che si sono succedute di anno in anno: Le Sette Ossessioni del Design Italiano(2007), Serie Fuori Serie(2009), Quali cose siamo(2010), Le Fabbriche dei Sogni(2011), TDM5: grafica italiana(2012), Design. La sindrome dell’influenza (2013),Il design italiano oltre le crisi(2014), Cucine & Ultracorpi(2015), W.Women in Italian Design(2016), Giro Giro Tondo. Design for Children(2017), Storie. Il design italiano(2018).
Contemporaneamente ha sviluppato un percorso di analisi, valorizzazione e promozione della nuova creatività italiana con la mostra del 2007 The New Italian Designe con il ciclo di mostre negli spazi del CreativeSet dedicate ai giovani talenti.
All’interno del Triennale Design Museum ha istituito da una parte un Laboratorio di Restauro, un centro dedicato alla “memoria della modernità” e alla sperimentazione di nuove tecnologie; dall’altra ha ideato la sezione Educational del Triennale Design Museum, coinvolgendo progettisti e designer in un programma specifico destinato ai bambini dai 4 ai 10 anni.

Principali mostre

Ha ideato e diretto importanti mostre, fra le quali Ettore Sottsass, Mario Bellini, Fratelli Campana, Charles e Ray Eames, Joe Colombo, Franco Albini, Lina Bo Bardi, Fabio Novembre, Gino Sarfatti, Ugo La Pietra, Neo Preistoria, Brilliant…

  • 2018, Design e territorio, Villa Reale di Monza
  • 18/17, Welcome! Design e ospitalità a Salsomaggiore Terme, Terme Luigi Zoja
  • 18/17, Citazioni pratiche, Fornasetti, Museo Nazionale Romano Palazzo Altemps, Roma
  • 2017, White Flag, Somerset House, Biennale di Londra
  • 2017, Under 35. Italian Design, New Delhi. India, NSIC Grounds, Okhla e Istituto Italiano di Cultura di Budapest
  • 2017, Serie Fuori Serie, National Museum of China, Pechino
  • 2017, Giovanni Sacchi, dal modello all’oggetto, Villa Reale di Monza
  • 2016, W. Women in italian desgn, IX Edizione Triennale Design Museum, Milano
  • 2015, Under 35, Italian Design, Museo Marq, Buenos Aires
  • 2015, Animalità, Triennale di Milano
  • 2015, I vetri di Carlo Nason, Triennale di Milano
  • 2015, The New Italian Design, Gwangju Design Biennale, Corea del Sud
  • 2014, Tarshito, Vasi comunicanti, Triennale di Milano
  • 2014, La bellezza quotidiana. Un percorso nella Collezione Permanente del Design italiano, Villa Reale di Monza
  • 2014, Icone del Design Italiano, Triennale di Milano
  • 2013, The New Italian Design, Centro Cultural Palacio La Moneda, Santiago, Chile
  • 2013, Maestri, Museo delle Arti Applicate, Budapest
  • 2013, The New Italian Design, Cannery Galleries, Academy of Art University, San Francisco
  • 2013, Massimo Giacon. The Pop Will Eat Himself, Triennale di Milano
  • 2013, O’Clock. Time design, Design time, CAFA Art Museum, Pechino
  • 2013, The New Italian Design, Alhóndiga, Bilbao
  • 2012, KAMA Sesso e Design, Triennale di Milano
  • 2012, Vibo, le forme della misura, Triennale di Milano
  • 2012, Le ceramiche di Andrea Branzi, Triennale di Milano
  • 2012, Miguel Arruda. Scultura abitabile, Triennale di Milano
  • 2012, The New Italian Design, National Taiwan Craft Research and Developement Institute, Nantou e a Beijing Industrial Design Center, Pechino
  • 2012, Le Sette Ossessioni del Design Italiano, Ambassade d’Italie, Parigi
  • 2011, Maestri, MOD Design Centre, Mosca
  • 2011, O’Clock. Time design, Design time, Triennale di Milano
  • 2011, Ugo La Pietra. Ceramiche di Caltagirone dedicate alle regioni italiane, Triennale di Milano
  • 2011, Carla Crosta, dal 1966 al 1999, Triennale di Milano
  • 2010, Marco Ferreri. Progettarepensieri, Triennale di Milano
  • 2010, The New Italian Design, Santralistanbul, Istanbul
  • 2009, Martino Gamper, Triennale di Milano
  • 2009, Fiori di luce. Maria Christina Hamel, Triennale di Milano
  • 2009, Gli specchi di Gabriele De Vecchi, Triennale di Milano
  • 2008, I vetri di Anna Gili, Triennale di Milano
  • 2008, Design Ultrapoverissimo di Riccardo Dalisi, Triennale di Milano
  • 2007, Pink Paviliondi Gaetano Pesce, direzione lavori in Bovisa a Milano
  • 2007, Omaggio a Giotto Stoppino, Triennale di Milano
  • 2007, The New Italian Design, Triennale di Milano e Istituto Italiano di Cultura, Madrid
  • 2007, Franco Albini, Zero Gravity, curatore della sezione design, Triennale di Milano
  • 2007, Ettore Sottsass, Disegno teorico, Shiodome Italia,Tokyo
  • 2006, Looking for… La Collezione di Alessandro Pedretti, Triennale di Milano
  • 2006, Maestri, Shiodome Italia,Tokyo
  • 2006, Omaggio ad Antonia Campi, Triennale di Milano
  • 2005, Gaetano Pesce, Il rumore del tempo, Triennale di Milano e Vitra Design Museum Weil am Reim
  • 2004, Dreams. I sogni degli italiani in 50 anni di pubblicità televisiva, co-curatore, Triennale di Milano
  • 2003, Maestri, Grand Hornu, Belgio
  • 2003, La città e il design. La memoria e il futuro,Triennale di Milano
  • 2003, Fuori Serie, Triennale di Milano
  • 2002, Ideazione e curatela del ciclo di mostre «Le parole e le cose»: Non sono una signora. Quando gli oggetti hanno un nome di donna/ Animal House. Quando gli oggetti hanno forme e nomi di animali/ Il mondo in una stanza. Quando gli oggetti hanno nomi di luoghi.Triennale di Milano
  • 1999, Design in Italy. 100 oggetti della Collezione Permanente del Design (mostra itinerante presentata dal 1999 nei musei di arte contemporanea e design di Budapest, Zagabria, Bucarest, Sofia, Vilnius, Varsavia, Stoccolma, Seoul, Kuala Lumpur, Singapore, Pechino, Shanghai, Canton, Tel-Aviv, Melbourne, Helsinki, Oslo…).

Principali pubblicazioni

  • Gaetano Pesce, Oggetti, Grenzi Editore, 2018
  • Triennale Design Museum. Il museo mutante, Electa, 2017
  • W. Women in italian design,Corraini Edizioni, 2016
  • Sante donne,Corraini Edizioni, 2016
  • Animalità,Corraini Edizioni, 2015
  • Rosanna Bianchi Piccoli, Vasi Sacri, Corraini Edizioni, 2015
  • Kama, sesso e design, Corraini Edizioni, 2012
  • O’clock. Time design, Design time,Electa, 2011
  • Marco Ferreri, progettare pensieri, Electa, 2010
  • Vetri e metalli, Marco Zanuso jr, Electa, 2010
  • Gaetano Pesce, Pink Pavilion, Electa, 2008
  • 100 oggetti del design italiano, Gangemi Editore, 2007
  • Il rumore del tempo, Gaetano Pesce, Charta Editore2005
  • Maestri. Design italiano. Snoeck, 2003
  • Fuori serie, Charta editore, 2003
  • Il mondo in una stanza, Charta Editore, 2002
  • Non sono una signora, Charta Editore, 2002
  • Il design in Italia 1945-2000, Gangemi Editore, 2001
Annicchiarico Silvana è stato aggiornato il: 08/01/20 da ISIA Roma Design