Come progettava Leonardo

Thinking Tool

ISIA, 28 novembre 2019

In occasione del cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci (1452 – 1519), ISIA Roma Design ha invitato una studiosa di Leonardo, la storica dell’arte Francesca Fiorani – professoressa all’Università della Virginia e nota internazionalmente per i suoi studi sul Rinascimento e su Leonardo -, sollecitandola sul tema della progettazione.

Come lei stessa ha più volte chiarito, nei suoi contributi scientifici e nelle sue relazioni, spesso si omette di specificare che, dietro la straordinarietà della pittura di Leonardo, grande erudito che si occupava di tutto, c’è una profonda conoscenza scientifica, e che anzi: «Leonardo was deeply interested in science not despite his art but because of it».

La dicotomia arte e scienza non solo non apparteneva al modo di procedere di Leonardo, estremamente lento e meditativo, ma il suo pensiero e la sua formazione possono oggi costituire un modello di riferimento per chi opera nella complessità della realtà contemporanea.

Francesca Fiorani è professore ordinario di Storia dell’Arte all’Università della Virginia, Charlottesville. I suoi campi di studio sono l’arte rinascimentale e le relazioni tra arte e scienza; la storia dei libri a stampa, l’illustrazione scientifica, la cultura delle corti. Ideatrice della pubblicazione digitale su Leonardo da Vinci and His Treatise on Painting, è in uscita il suo ultimo libro The Shadow Drawing: How Science Taught Leonardo How to Paint (Farrar, Straus and Giroux Editors).

Come progettava Leonardo è stato aggiornato il: 27/11/19 da ISIA Roma Design