L‘idea di progetto prende spunto dall’osservazione di un fenomeno di massa, la diffusione dei lettori mp3 e dalla volontà di sovvertire la logica di ”isolamento” del soggetto che questo prodotto tende a generare. Se infatti è vero che tale fenomeno crea un network di sensazioni, condivisione di musica, e modalità diffusa di ascolto (in metro, in treno, facendo footing etc..) è la stessa modalità di ascolto, tramite cuffie – quindi in “isolamento”- a generare un distacco dal contesto del soggetto che ascolta. Feel, propone di rompere questa barrriera, diventando un amplificatore di sensazioni; un oggetto multisensoriale che usa la musica come elemento di contatto, materico, sonoro ed emotivo tra mamma e bambino. Non solo contatto fisico, ma anche condivisione di esperienze uditive, che producono effetti benefici sul futuro nascituro e nella mamma, che di riflesso trasmette serenità e tranquillità al figlio, come da anni sottolineano gli studi di musicoterapia.

Feel è stato aggiornato il: 30/07/18 da ISIA Roma Design