Giordano Bruno

A partire da una formazione in studi classici e di una laurea in Matematica, conseguita con il massimo dei voti, ha prestato fin dal 1982 la propria opera presso l’ISIA di Roma per la diffusione della cultura scientifica contemporanea nel campo dell’arte e del design. In particolare vi ha introdotto i fondamenti della Scienza della complessità e della Sistemica.

E’ stato Direttore dell’ISIA di Roma dal 1 novembre 2010 al 31 ottobre 2016; e dell’ISIA di Pescara dal 28 dicembre 2016, fino al 27 dicembre 2017.

E’ stato docente universitario presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università “La Sapienza” di Roma fino al 31 ottobre 2009, dove ha insegnato Analisi matematica I e II, Calcolo delle probabilità e statistica. Ha tenuto anche corsi di Analisi matematica presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Roma Tre e di Matematica e didattica della matematica presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Roma Tre.

Ha svolto ricerca in diversi settori della matematica, delle sue applicazioni e della sua didattica. In particolare si è occupato dello studio dei fondamenti della teoria delle probabilità e delle sue ricadute didattiche, delle applicazioni dell’inferenza bayesiana all’analisi dei segnali, dello studio delle proprietà delle funzioni quasi-periodiche e delle loro applicazioni. Ultimamente ha rivolto i suoi studi alla sistemica e alle scienze della complessità, così  come  ai fruttuosi rapporti tra matematica, arte e design.

Ha partecipato a numerosi Convegni e ha tenuto svariate Conferenze, anche ad invito. Ha al suo attivo una cinquantina di pubblicazioni su riviste o atti di Convegni, nazionali e internazionali. Per la casa editrice Cortina, insieme a Giulio Giorello ha curato nel 2006l’Introduzione, il Glossario e la Bibliografia del volume “L’invenzione della verità” di Bruno de Finetti e per la casa editrice Belforte, nel 2008, l’Introduzione del volume “Bruno de Finetti un matematico scomodo”.

Nell’anno 2016 è stato nominato “Ambasciatore italiano per il design”, per la giornata del design italiano nel mondo.

Ha costituito e presiede la Fondazione MORFÈ, per la ricerca, lo sviluppo e la promozione della cultura del design.

This entry was posted in . Bookmark the permalink.