Biblioteca

La Biblioteca dell’Isia di Roma è specializzata nel design e nelle discipline legate alla progettazione industriale e vanta un patrimonio di circa 5300 monografie e raccolte che toccano vari settori della conoscenza e della cultura. Inoltre, possiede numerose raccolte di periodici a partire dal 1974. Sono nel catalogo online anche tutti gli elaborati delle tesi discusse dal 1978, del vecchio e del nuovo ordinamento, secondo i criteri classici di catalogazione che consentono il recupero dei dati per autore, relatore, cronologia e tema progettuale.

I volumi sono catalogati dal 2007 nel Sistema Bibliotecario Nazionale (SBN), attraverso il programma SEBINA, con possibilità di ricerca sul seguente link:

Consulta on-line la biblioteca ISIA

 

La Biblioteca eroga il servizio agli utenti

  • Lun: 09:00-13:00 14:00-16:30
  • Mar: 09:00-13:00 14:00-16:30
  • Mer: 09:00-13:00
  • Gio: 09:00-13:00
  • Ven: 09:00-13:00
  • Sab: CHIUSA
  • Dom: CHIUSA

Nel periodo in cui i Corsi non sono attivi, si consiglia di verificare gli orari di apertura contattandoci telefonicamente o tramite
e-mail (biblioteca@isiaroma.it).

La biblioteca è aperta a tutti per la consultazione ed è frequentata da studenti universitari, docenti, ricercatori esterni e professionisti.

Il prestito, previsto per il momento solo per gli studenti e i docenti dell’istituto, dovrà essere esteso anche agli esterni e prevedere lo scambio interbibliotecario: questo in base a quanto stabilisce la convenzione stipulata con il Polo della Sapienza che partirà probabilmente entro il 2018 e che prevede l’utilizzo del nuovo portale Sebina Open Library/NEXT.

L’attuale sala di lettura è l’aula Vagnini nella quale c’è il supporto di due fotocopiatrici.

Infine, l’Isia di Roma ha aderito all’Agenzia ISBN e, pertanto, risulta editore di propri volumi pubblicati con codice internazionale di catalogazione.

 

Ricerca e catalogazione

Attraverso gli OPAC(On-line Public Access Catalogue) viene offerta la possibilità di ricercare un documento, localizzarlo e consultare le informazioni ad esso riferite semplicemente accedendo all’indice. Si può navigare sui vari link offerti dalle schede informative per una ricerca bibliografica approfondita che, oltre alle modalità classiche di ricerca per autore e titolo, offrono contestualmente molte opportunità di legami semantici (soggetto, parole chiave, disciplina, classificazione Dewey, etc.)

Il criterio di collocazione fisica dei libri nei locali della biblioteca è un altro elemento di semplificazione e funzionalità di consultazione. Le monografie, infatti, sono collocate a scaffale aperto e raggruppate per disciplina in base alla CDD (Classificazione Decimale Dewey), rimandando dunque a una visione concreta e immediata di quanto posseduto su uno specifico argomento e la contemporanea possibilità di consultazione. La raccolta delle riviste, con gli abbonamenti attivi e pregressi, è collocata insieme al resto del materiale monografico ed è facilmente accessibile a scaffale aperto.

Si sottolinea inoltre che la biblioteca, oltre al catalogo digitale descritto, offre all’utenza un valido aiuto di orientamento nelle ricerche bibliografiche frutto di una ormai profonda conoscenza storica del patrimonio librario dell’Istituto da parte del personale addetto.