Presente e futuro

Rispondere al presente, immaginare il futuro.

ISIA Roma Design, Istituto Statale di Alta Formazione del MIUR (Ministero Istruzione, Università e Ricerca), fondato a Roma da Giulio Carlo Argan nel 1973, nasce dalla necessità di formare professionisti nel solco della grande tradizione europea, intellettuale e pedagogica, esemplificata nel Bauhaus e nella Hochschule für Gestaltung di Ulm, da cui eredita e sviluppa un impianto metodologico di eccellenza innestato sulla grande tradizione italiana di creatività e innovazione del prodotto; unica università europea a ricevere due “Compassi d’Oro” e nove “Targhe Giovani” ADI, una Medaglia e una Targa del Presidente della Repubblica, un francobollo delle Poste Italiane, insieme a numerosi altri premi di grande prestigio nazionale e internazionale.

La compagine direttiva e dei docenti si arricchì di ulteriori contributi di pregio di Vittorio Franchetti Pardo, Augusto Morello, Corrado Maltese, Sergio Pininfarina, Bruno Begnotti, Luigi Ferro, Maurizio Décina e Gilberto Corretti viene riconosciuta oggi come modello di istituzione moderna e innovativa per gli orientamenti di ricerca e progettazione.

ISIA Roma Design individua nella progettazione il momento essenziale della dialettica e dell’interazione fra individuo e società, domanda e sostenibilità, espressione e riflessione, intendendo il Design quale configurazione d’eccellenza di ogni genere di produzione strumentale e d’ingegno. Forte di una attività quarantennale, strutturalmente fondata su ricerca e sperimentazione, può contare oggi su un patrimonio culturale e un’esperienza scientifica e didattica pressoché unica in Italia, in grado di fornire allo studente i mezzi adeguati per individuare i profondi cambiamenti socioeconomici e tecnologici in essere e tradurli in atti di creazione, qualificando il designer sia come portatore di rinnovata cultura materiale, sia come interprete dell’immaterialità della nostra epoca.

ISIA Roma Design convinta della necessità di diffondere i valori culturali e metodologici che la identificano, sia pure nei numeri limitati con i quali si caratterizza la didattica erogata, a salvaguardia della qualità dell’insegnamento, del rapporto studente-docente e dei risultati progettuali e di ricerca, ha attivato nel 2010  un corso triennale decentrato a Pordenone, in convenzione e presso il Consorzio Universitario di Pordenone. In questa sede propone ogni anno la Pordenone Design Week, evento unico nel suo genere in cui la didattica incontra il territorio e le sue aziende, giunto alla sesta edizione.

ISIA Roma Design in maniera analoga, aveva già attivato a Pescara, in convenzione con la Fondazione Pescara Abruzzo, dapprima un corso triennale in “Design del prodotto e della comunicazione” e poi anche un corso biennale in “Multimedia design”. Questa esperienza, iniziata nel 2009 si è conclusa nel Dicembre 2015 grazie alla Legge di Stabilità che ha riconosciuto la piena autonomia all’ISIA di Pescara, divenuta pertanto il quinto ISIA nazionale.

ISIA Roma Design grazie al continuo rapporto con partner esterni e l’investimento nei laboratori di ricerca, incentiva nello studente l’utilizzazione di metodi e strumenti finalizzati alla piena espressione delle conoscenze acquisite e delle capacità critiche e creative, dando la possibilità di realizzare progetti e prototipi di sicuro interesse per aziende Design oriented, creando consapevolezza della complessità e capacità di assumere responsabilità di progetto nei sistemi d’impresa.

ISIA Roma Design, a cui si accede con un diploma di maturità quinquennale o equivalente, rilascia un diploma accademico di primo livello (equiparato ad una laurea triennale) con il Corso Triennale in “Design” a Roma o “Design del Prodotto” a Pordenone e di secondo livello (equiparato ad una laurea magistrale) con il Corso Biennale di Specializzazione in “Design dei Sistemi” con orientamento in “Prodotto e Servizi” o “Comunicazione” a Roma. In particolare tale ultimo ciclo di studi fonda la propria costruzione metodologica e i propri derivati applicativi, sulle più moderne teorie scientifiche del caos e della complessità, che hanno modificato i paradigmi della scienza e che sono essenziali per lo studio e la progettazione di sistemi complessi, sempre più presenti nelle attività umane.