Documento di sintesi

Obiettivi formativi.

Il corso di Diploma Accademico di primo livello in “Design”, si articola in un piano degli studi di durata triennale. L’accesso è a numero programmato e sarà consentito agli studenti in possesso di maturità quinquennale o titolo equivalente, previo superamento della prova di selezione attitudinale.

Il corso ha l’obiettivo di fornire strumenti, conoscenze e competenze per svolgere l’attività professionale di designer finalizzata alla progettazione e alla verifica di fattibilità dei prodotti industriali.

 

Il corso è conforme alla seguente normativa:

  • D.P.R. 08.07.05 n. 212 inerente gli ordinamenti didattici AFAM;
  • D.M. 30.09.09 n. 127 inerente i settori scientifico-disciplinari AFAM-ISIA,
  • D.M. 03.02.10 n. 17 inerente le tabelle ordinamentali dei corsi AFAM-ISIA.

 

I diplomati del corso dovranno possedere:

  • conoscenze e competenze di cultura di base di carattere storico-critico, scientifico, metodologico e informatico finalizzate alla capacità di gestione del progetto;
  • conoscenze, competenze e capacità di comunicazione del progetto a differenti livelli espressivi di tecnica, linguaggio e strumentazione;
  • conoscenze e competenze di carattere tecnologico finalizzate alla progettazione e alla verifica di fattibilità di prodotti industriali e, più in generale, di prodotti dell’ingegno;
  • capacità di analisi tipologica dei prodotti industriali finalizzate alla comprensione dei contesti produttivi e socioeconomici di riferimento;
  • conoscenza di una lingua straniera comunitaria, oltre alla lingua madre.

 

 

Profili professionali.

I profili professionali del diplomato sono compatibili con le seguenti attività:

  • di studio professionale, in proprio o in forma associata o in forma dipendente, per l’esercizio della professione del designer di prodotto;
  • di piccola e media azienda industriale, nell’ufficio aziendale di design, per la gestione del progetto in raccordo con la produzione, il marketing ed i tecnici, compresa la realizzazione del prototipo e le opportune verifiche di fattibilità, in concorso con gli enti aziendali;
  • di grande azienda manifatturiera, nell’ufficio aziendale di design, anche in raccordo con eventuali fornitori esterni di concept design, per la gestione del progetto anche in ambiti organizzativi aziendali di specializzazione di sottosistema in sistemi complessi.

 

Organizzazione della didattica inerente il diploma accademico di primo livello.

Il diploma accademico di primo livello si ottiene dopo aver conseguito 180 crediti formativi accademici (CFA), nella misura di 60 crediti per ciascun anno accademico.

Il piano degli studi, gli insegnamenti, il piano CFA, il piano orario, l’organizzazione didattica semestrale sono indicati nel successivo schema “Piano degli studi”.

La frequenza è obbligatoria nella misura minima dell’ottanta per cento delle lezioni.

Il requisito per l’iscrizione agli anni di corso successivi al primo è il conseguimento di almeno 54 (cinquantaquattro) crediti formativi accademici (CFA) sui 60 relativi all’anno accademico appena frequentato. Gli eventuali debiti formativi debbono comunque essere azzerati nel corso della prima sessione straordinaria (invernale) d’esami, pena l’iscrizione ripetente all’anno di corso precedente.

La prova finale per l’ottenimento del diploma accademico di primo livello consiste nella presentazione di un elaborato progettuale corredato da una relazione scritta, comprensiva di un abstract redatto in lingua inglese.

La commissione d’esame finale è decretata dal Direttore e sarà composta da cinque docenti. La votazione è espressa con un punteggio in centodecimi.