Documento di sintesi

Obiettivi formativi.

Il corso di Diploma Accademico di secondo livello in “Multimedia design” si articola in un biennio specialistico, al quale si accede con il possesso del Diploma Accademico di primo livello o Laurea o titoli equipollenti. La selezione dei candidati avviene attraverso una valutazione complessiva del percorso formativo precedentemente seguito.

Il corso biennale per il Diploma Accademico di secondo livello ha l’obiettivo di fornire allo studente strumenti, conoscenze e competenze per svolgere l’attività professionale di designer in grado di rapportarsi con le molteplici forme di comunicazione interattiva e di produrre esperienze digitali utilizzando indifferentemente linguaggi informatici e strumenti di produzione per realizzare applicazioni multimediali, sistemi interattivi, eventi performativi, applicazioni web e mobile, esperienze audiovisive, con particolare attenzione al campo musicale.

Il corso è conforme alla seguente normativa:

  • D.P.R. 08.07.2005 n. 212, inerente gli ordinamenti didattici AFAM;
  • D.M. 30.09.2009 n. 127, inerente i settori scientifico-disciplinari AFAM-ISIA;
  • D.M. 03.02.2010 n. 17, inerente le tabelle ordinamentali dei corsi AFAM-ISIA;
  • MIUR prot. n. 7828/P del 02.12.2012, attivazione del corso (a.a. 2012/13).

I diplomati del corso dovranno possedere:

  • conoscenze e competenze di cultura di base di carattere sociologico, cognitivo, semantico e comunicativo finalizzate ai contesti dinamici in cui dovranno operare;
  • conoscenze e competenze peculiari di carattere metodologico finalizzate all’organizzazione e alla gestione del progetto, di governo della complessità e delle scelte progettuali;
  • conoscenze e competenze dei metodi e delle tecniche per operare nel campo della multimedialità.

 

Profili professionali. 

I profili professionali del diplomato sono compatibili con le seguenti attività:

  • studi di post-produzione audio-video, agenzie di comunicazione, web agency, case di produzione televisiva e studi di sviluppo software/applicativi;
  • compositori di musica applicata alle immagini e professioni musicali connesse con le tecnologie del suono;
  • cinema, teatro e professioni musicali connesse con eventi multimediali;
  • nei settori della radio, della pubblicità, del marketing e dei videogiochi;
  • nei settori della motion graphic, delle animazioni digitali e dei film di animazione.

 

Organizzazione didattica.

Il Diploma Accademico di secondo livello si ottiene dopo aver conseguito 120 crediti formativi accademici (CFA) nel biennio specialistico, nella misura di 60 crediti per ciascun anno accademico.

Il piano degli studi, gli insegnamenti, il piano CFA, il piano orario, l’organizzazione didattica semestrale sono riportati nel “Piano degli studi” di ciascuno studente. La frequenza è obbligatoria nella misura minima dell’ottanta per cento delle lezioni.

Il requisito per l’iscrizione al secondo anno di corso specialistico è il conseguimento dei 60 crediti formativi relativi al primo anno di corso specialistico appena frequentato.

La prova finale per l’ottenimento del Diploma Accademico di secondo livello specialistico consiste nella discussione di una tesi finale inerente lo sviluppo di un progetto di carattere sistemico corredato da una relazione scritta sugli aspetti critici e metodologici messi in luce dalla ricerca. Alla prova finale di tesi di diploma accademico di secondo livello specialistico vengono assegnati 12 crediti formativi. La votazione è espressa con un punteggio in centodecimi.

 

Prova finale

La prova finale per l’ottenimento del diploma accademico di secondo livello consiste nella discussione di una tesi finale inerente lo sviluppo di un progetto di carattere multimediale corredato da una relazione scritta sugli aspetti critici e metodologici messi in luce dalla ricerca. Alla prova finale vengono attribuiti 9 CFA. La votazione è espressa con un punteggio in centodecimi.