Contributo degli Studenti AA 2015/16

Contributo degli Studenti anno accademico 2015/2016

(delibera del C.d.A. n. 321/2015)

ROMA

 

TRIENNIO

1° anno

prima rata di € 800,00 da versare all’ISIA di Roma entro il 21 settembre 2015

seconda rata di € 800,00 da versare all’ISIA di Roma entro il 19 febbraio 2016

2° e 3° anno

prima rata di € 800,00 da versare all’ISIA di Roma entro il 19 ottobre 2015

seconda rata di € 800,00 da versare all’ISIA di Roma entro il 19 febbraio 2016

 

BIENNIO

prima rata di € 900,00 da saldare entro il 16 ottobre 2015

seconda rata di € 1.100,00 da saldare entro il 19 febbraio 2016

 

PESCARA

 

TRIENNIO

contributo laboratori di € 300,00 da versare alla Fondazione “Pescarabruzzo” entro il 9 ottobre 2015

rata unica di € 100,00 da versare all’ISIA di Roma entro il 9 ottobre 2015

prima rata di € 500,00 da versare alla Fondazione “Pescarabruzzo” entro il 9 ottobre 2015

seconda rata di € 800,00 da versare alla Fondazione “Pescarabruzzo” entro il 19 febbraio 2016

 

BIENNIO

1° anno

rata unica di € 100,00 da versare all’ISIA di Roma entro il 27 ottobre 2015

prima rata di € 1.200,00 da versare alla Fondazione “Pescarabruzzo” entro il 27 ottobre 2015

seconda rata di € 1.300,00 da versare alla Fondazione “Pescarabruzzo” entro il 19 febbraio 2016

 

2° anno

rata unica di € 100,00 da versare all’ISIA di Roma entro il 9 ottobre 2015

prima rata di € 1.200,00 da versare alla Fondazione “Pescarabruzzo” entro il 9 ottobre 2015

seconda rata di € 1.300,00 da versare alla Fondazione “Pescarabruzzo” entro il 19 febbraio 2016

 

 

PORDENONE

 

TRIENNIO

contributo laboratori di € 350,00 da versare al Consorzio Universitario Pordenone entro il 9 ottobre 2015

rata unica di € 100,00 da versare all’ISIA di Roma entro il 9 ottobre 2015

prima rata di € 450,00 da versare al Consorzio Universitario Pordenone entro il 9 ottobre 2015

seconda rata di € 950,00 da versare al  Consorzio Universitario Pordenone entro il 19 febbraio 2016

 

RIPETENTI E FUORI CORSO

Reiscritti a un anno del triennio o del biennio: importi e scadenze previsti per l’anno da ripetere.

Fuori corso del Vecchio Ordinamento: € 250,00 in un’unica rata da versare all’ISIA di Roma e da saldare entro la scadenza di presentazione della domanda di tesi per la sessione invernale dell’anno accademico 2014/2015.

Fuori corso nuovo ordinamento: € 800,00 in totale e in un’unica rata da versare all’ISIA di Roma per gli iscritti ai Corsi di Roma; mentre, per gli iscritti ai Corsi decentrati di Pescara e Pordenone il totale resta di € 800,00 da pagare in un’unica rata ma suddivisi in € 100,00 da versare all’ISIA di Roma ed € 700,00 da versare all’Ente interessato (Fondazione “Pescarabruzzo” per Pescara, e “Consorzio Universitario” per Pordenone); il tutto da saldare entro la scadenza di presentazione della domanda di tesi per la sessione invernale dell’anno accademico 2014/2015.

ESENZIONI

 

Borse di studio Laziodisu: gli studenti in possesso dei requisiti, possono presentare direttamente alla Laziodisu domanda per l’ottenimento di una borsa di studio (Decreto Legislativo 29 marzo 2012, n. 68, art. 9 comma 2).

ATTENZIONE: la scadenza per la presentazione della domanda è, di norma, entro il mese di settembre.

Anche chi presenta domanda alla Laziodisu deve versare la prima rata del contributo e tutte le altre tasse se previste; a seguito della comunicazione contenente i nomi dei vincitori e degli idonei (indicativamente a febbraio) si procederà d’ufficio al rimborso di quanto già versato e non sarà dovuta la seconda rata.

Esonero totale per portatori di handicap (Legge 104/1992) o con invalidità almeno del 66%: esonero totale delle tasse universitarie e di quelle erariali; bisogna richiedere l’esonero direttamente nella domanda di iscrizione, allegando documentazione ufficiale della propria invalidità (in copia conforme o mostrando l’originale).

Esonero parziale per reddito: esonero delle sole tasse erariali (tassa di immatricolazione, se dovuta, e tassa di frequenza) se si rientra nei limiti di reddito indicati dalla circolare annuale del MIUR – Dipartimento per l’Istruzione (esposta in bacheca o reperibile presso la Segreteria didattica); obbligo, invece, del versamento della tassa regionale Laziodisu e del Contributo per l’ISIA; bisogna richiedere l’esonero direttamente nella domanda di iscrizione, allegando in originale l’I.S.E.E. rilasciato da un ente autorizzato (INPS, CAAF, ecc.).

 

 

 

NOTE VARIE

 

Iscrizione con riserva: se uno Studente si iscrive con riserva ad un anno accademico e poi tale iscrizione decade (per mancato conseguimento del diploma, per insufficienza dei crediti, ecc.) lo studente potrà utilizzare l’eventuale differenza tra quanto versato per il Contributo e quanto realmente dovuto, come credito per l’iscrizione all’anno successivo; nel caso di mancata iscrizione, non è previsto alcun rimborso.

Ritiro dagli studi: si ricorda che il pagamento dell’intero contributo (seconda rata inclusa) è dovuto anche in caso di ritiro dagli studi.

Modalità pagamento: tutti gli importi e i dati per il pagamento delle tasse erariali, regionali e del Contributo all’ISIA sono riportati sulla domanda di iscrizione.

Si evidenzia che fino all’avvenuto pagamento dei contributi e delle tasse dovute, non è ammesso l’accesso ai locali, non si possono sostenere esami/tesi, non si è coperti dall’assicurazione per gli infortuni INAIL e non si è coperti dalla ulteriore assicurazione per la responsabilità civile attivata direttamente dall’ISIA.

Infine, si conferma che i titoli rilasciati dall’Isia di Roma sono equipollenti ai titoli rilasciati dalle Universita (a titolo di esempio non esaustivo, vedi artt. 102 e 103 Legge di stabilità 2013, n. 228/2012) e, pertanto, gli oneri per l’iscrizione sono detraibili ai sensi dell’art. 15, comma 1, lettera E) del TUIR (e successive modifiche ed integrazioni).

  Il Direttore amministrativo

           Dott. Giuseppe Stanco

 

Scarica l’avviso per contributo 2015.2016